Plasctic Free & Baratto Amministrativo

Dopo le ultime buone notizie giunte dal Consiglio Comunale riguardanti l’ampliamento dell’inceneritore di Spilimbergo chiudiamo il mese di Febbraio all’ insegna delle buone pratiche con due protocolli importanti:

[PdF] Spilimbergo Comune Plastic FreeProposta di adesione all’ iniziativa “Plastic Free” promossa dal Ministero dell’Ambiente.
Con la presente in virtù di una nuova sensibilità ambientale rifiorita a Spilimbergo chiediamo al Sindaco di discutere in Consiglio Comunale l’adesione all’iniziativa del Ministero dell’Ambiente volta ad eliminare la plastica usa e getta dagli edifici Comunali.
Recentemente la Regione FVG appròvando ad unanimità la proposta del Movimento 5 Stelle ha aderito alla campagna “Plastic Free Challenge“, il problema del riciclaggio della plastica è ormai uno dei principali temi ambientali non solo in Italia ma anche a livello internazionale, per non parlare della crisi delle esportazioni di plastica verso la Cina che ha prodotto anche nella nostra regione fenomeni di abbandono e incendio in capannoni vuoti degli stessi rifiuti ormai impossibili da piazzare sul mercato del riciclo. Le istituzioni devono dare il buon esempio, perseguire azioni di sensibilizzazione ambientale e promuovere comportamenti sostenibili al fine di coinvolgere i cittadini nell’attuazione di pratiche virtuose.

[PdF] Impegno del cittadino a partecipare alla valorizzazione del territorio in virtù di una riduzione dei tributiBaratto Amministrativo.
Con il presente documento chiediamo al Sindaco di definire un regolamento Comunale che introduca la possibilità del baratto amministrativo, che definisca in termini chiari le regole di collaborazione tra cittadini ed amministrazione, ne definisca i criteri, le modalità e le reciproche garanzie. Il grande lavoro svolto dagli operai Comunali e dalla Polizia Municipale è vanificato dal loro numero esiguo e dall’inciviltà dilagante, le condizioni del decoro pubblico ormai sono inaccettabili con ingenti quantità di rifiuto che giaciono per settimane sulle nostre strade, marciapiedi e spazi verdi, influendo negativamente sulla vita dei cittadini e sulle vocazioni turistiche della Città del Mosaico. La fattiva collaborazione tra amministrazione e cittadini rappresenta uno stimolo a diffondere maggiore senso civico, ed in questo particolare momento di crisi economica sarebbe un grande segnale di vicinanza nei problemi quotidiani della cittadinanza.
Tale collaborazione a titolo di esempio potrebbe essere svolta nella manutenzione ordinaria, pulizia e vigilanza dei parchi, aree di sgambettamento cani, giardini ed aiuole e luoghi pubblici, assistenza alle scolaresche, sgombo accumuli foglie ecc. ecc.
Il sistema di calcolo delle ore svolte potrà essere attuato in funzione del tipo di incarico e del relativo costo orario.

Alfredo Parisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *