INCONTRO AL MIOTTO
Studi ambientali e sanitari sul Mistral, esperti a confronto
«L’amministrazione persegue una politica di trasparenza, cosa che ha sempre fatto mettendo a disposizione, fra l’altro, documenti e dati su temi sensibili come questo agli uffici competenti: non potrebbe essere diversamente, considerato che vivendo in questo territorio abbiamo tutti l’interesse alla tutela della salute e dell’ambiente». Lo afferma l’assessore alle politiche ambientali Luchino Laurora, alla vigilia dell’incontro pubblico promosso dal Comune di Spilimbergo di aggiornamento sulle analisi di indagine ambientale e sanitarie condotte nell’area del termovalorizzatore Eco Mistral.
Con questo appuntamento (domani, alle 20.30, al cinema Miotto), il Comune «intende dare una riposta compiuta alle esigenze di conoscenza e comprensione della popolazione sull’attività dell’insediamento industriale Eco Mistral». Sottolinea l’assessore: «In questo periodo abbiamo stimolato tutti gli enti pubblici che partecipano alla gestione e al controllo del corretto funzionamento dell’impianto: avremo modo di ascoltare le risultanze degli studi effettuati in campo ambientale e sanitario». All’incontro interverranno David Rumiel vicedirettore di Ambiente servizi e direttore di Ecosinergie, Mauro Tretiach e Paolo Bevilacqua dell’università di Trieste, Lucio Bomben del dipartimento di prevenzione dell’Azienda sanitaria del Friuli occidentale e Diego Serraino del del dipartimento di epidemiologia e biostatistica del Cro. (g.z.)

I relatori invitati sostanzialmente hanno confermato ciò che già in molti sapevano, ma è proprio con l’apertura del dibattito che molti cittadini Spilimberghesi si sono trovati difronte al teatro dell’ assurdo, difronte al deliberato abbandono di un costrutto drammaturgico razionale ed al rifiuto del linguaggio logico-consequenziale.
Dopo negazioni, domande ignorate dei partecipanti, dialoghi senza senso ripetitivi e serrati, l’ amministrazione ci lascia emozioni capaci di suscitare a volte il sorriso nonostante il senso tragico del dramma che noi cittadini stiamo vivendo.

Visto che la nostra amministrazione persegue a suo dire una politica di trasparenza noi del Meetup Spilimbergo 5 stelle attendiamo con ansia che il video della serata venga reso pubblico, senza tagli ed il prima possibile.

Alfredo Parisi